1° Concorso di Eleganza Villa La Malpenga – domenica 3 luglio 2016


E’ stata la Dino 246 Gt del 1972, l’auto d’epoca più ammirata e premiata al primo Concorso di eleganza che si è svolto oggi a Villa La Malpenga di Vigliano Biellese.

La vettura si è aggiudicata il premio della categoria “Verso il moderno”, quale capolavoro del designer Aldo Brovarone, e il titolo più ambito, “Best of the show”, quale auto più bella in assoluto fra le partecipanti. La vettura è talmente apprezzata che lo stesso Pininfarina diceva che si manteneva tale pure con i tre cofani aperti, come è stato ricordato nel momento della consegna dei riconoscimenti.

Nella categoria “Lo stile s’impone” è stata premiata l’Alfa Romeo 6c convertibile del 1939, 2500 di cilindrata con motore da sei cilindri in linea, che, come ha ricordato il commentatore Vittorio Serventi, già direttore de La Manovella, è un’auto che si è più volte distinta nei concorsi di eleganza promossi nel mondo. Per la categoria “Consolidamento dei canoni estetici”, il premio è andato alla Maserati A6 GCS, la prima vettura disegnata da Aldo Brovarone per Pininfarina nel 1953 e portata al concorso da Matteo Panini. Infine, per la sezione “Si afferma lo stile” ha vinto la Mercedes 300 SL di Federico Buratti, la “Gullwing”, ali di gabbiano.

Fra le non premiate, ne sono state menzionate alcune come esemplari unici. La Fiat Balilla 508 , ad esempio, è stata realizzata su commissione, carrozzata Faux Cabriolet dagli stabilimenti Farina, con rifiniture decisamente migliori rispetto al modello di serie. La Lancia Lambda due posti corsa che venne costruita appositamente per correre la Mille Miglia. La Fiat 8V carrozzata Vignale invece venne ricostruita completamente dopo un incidente occorso in gara. Anche questo mezzo è sicuramente più apprezzato rispetto alla versione che usciva dalla fabbrica.

I membri della giuria sono stati quattro grandi stilisti Aldo Brovarone di Vigliano, Paolo Martin, Diego Ottina e Tom Tjaarda e il giornalista Giuliano Silli, esperto di auto d’epoca.

La manifestazione, organizzata dal club Auto moto storiche Alto Piemonte di Biella, di cui Silvio Ubertino è il presidente, ha riscosso un successo che è andato ben oltre qualunque aspettativa. Considerato che è stata la prima edizione proposta in casa, l’impressione percepita è stata la medesima di altri eventi stimati a livello internazionale, come il Concorso d’eleganza di Villa d’Este e Villa Erba che si svolge ogni anno, dal 1929, sul lago di Como.

Le sale della sontuosa Villa La Malpenga, visitabili per l’occasione e molto apprezzate, sono state arricchite da una serie di pannelli rievocativi, intitolati al designer di casa e ideatore del concorso, Aldo Brovarone, per lo stile inconfondibile della sua matita, nonché di alcune sculture di Daniele Basso, dai tessuti del Lanificio Gatti, dai modelli esclusivi di cappelli del Cappellificio Cervo e dagli abiti di Motivi. Unica pecca, seppur le auto in mattinata siano rimaste esposte lungo il viale esterno, è stata la scelta di lasciare il pubblico fuori dai cancelli della residenza, ammettendo alla premiazione soltanto i giornalisti accreditati e pochi altri simpatizzanti.

Anna Arietti

(tratto da: Biella Cronaca.it – pubblicato il 03/07/2016)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.