Raduno Interclub Piemonte e Valle d’Aosta a Fobello – domenica 8 luglio 2018

Domenica 8 luglio, il Club Valsesia Lancia Story ha organizzato l’annuale raduno Interclub Piemonte- Valle d’Aosta a cui hanno partecipato ben 18 club su 19 esistenti nel suddetto comprensorio.

Le vetture partecipanti erano 103, in larghissima prevalenza Lancia, come richiesto dal Club Organizzatore ed ogni club poteva presenziare con cinque auto. Per l’A.M.S.A.P. erano presenti, appunto, cinque Lancia,

l’Aurelia B 50 di Teresio Zola,

l’Appia Coupè di Valter Pilzer,

la Flaminia Coupè di Guido Gili,

la Fulvia Zagato di Cesare Brovarone,

e la Fulvia Coupè Montecarlo di Mario Banfo.

Dopo le operazioni di iscrizione e distribuzione dei gadgets, che sono avvenute in tempi ridottissimi a Varallo, le auto si sono spostate indipendentemente a Fobello, il paese natio di Vincenzo Lancia. La giornata è stata favorita dalle condizioni metereologiche e dalla bellezza del contesto paesaggistico in cui si svolgeva il raduno.

I partecipanti hanno potuto visitare il museo Lancia, allestito e gestito dal club di Varallo, dove veniva raccontata la storia imprenditoriale della famiglia Lancia, cominciata con la costituzione, da parte del nonno, di una fabbrica di inscatolamento di carni bovine. Si passava, poi, alla vita di Vincenzo Lancia che, prima, fu pilota per la Fiat e, poi, ne divenne concorrente fondando l’omonima casa automobilistica.

Alcune auto sono salite alla Villa Lancia, che sorge fuori dal paese e raggiungibile con una strada ripidissima e, in parte, acciottolata. Il resto dei partecipanti, lasciate le auto nel paese, ha potuto raggiungere la villa o a piedi o utilizzando un pullmino, messo a disposizione dall’Organizzazione, che faceva la spola. Si è potuta visitare la residenza estiva di Vincenzo Lancia e partecipare all’aperitivo in un area, all’aperto, della villa stessa.

Il pranzo si è tenuto sotto una struttura allestita nell’area esterna della villa ed è stato allestito e servito dagli allievi della locale scuola alberghiera.

Concluso il pranzo si è passati ai ringraziamenti e alle premiazioni con l’assegnazione ad ogni club partecipante di una targa ricordo. Sono poi state premiate le vetture più anziane presenti al raduno.

Il club designato ad organizzare il raduno del 2019 sarà quello di Aosta e, quindi, le situazioni ambientali di questa città permetteranno l’effettuazione di un altro incontro che sarà da ricordare.

Guido Gili

Questo slideshow richiede JavaScript.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.