Esposizione camion dei pompieri – Vigliano Biellese – sabato 23 febbraio 2019

Franco Macchieraldo
La PETTINA – la storia, le genti, la vicenda industriale della Pettinatura Italiana di Vigliano

Sabato 23 febbraio il Comune di Vigliano B.se ha inaugurato, nei locali della biblioteca, una mostra fotografica sulla vita della “Pettina”, come familiarmente era chiamata dagli abitanti del paese la Pettinatura Italiana, che aveva sede nel loro territorio.
Sono esposte una serie di fotografie riprodotte sul libro, il cui titolo ho riportato come introduzione all’articolo, che sono state la cornice del discorso della signora Cristina Vazzoler, Sindaco di Vigliano B.se che ha illustrato al pubblico presente la “filosofia” e la storia della Pettina con richiami ai titolari Trossi e Rivetti che hanno realizzato due quartieri che portano i loro nomi.
Ha, poi, preso la parola Franco Macchieraldo, autore del libro redatto sotto l’egida del Comune, che, quale cittadino viglianese e figlio di un operaio della Pettinatura, ha ricordato, in modo commosso, l’importanza della Pettinatura e le sue vicissitudini negli anni.
Su invito del Sindaco e dello scrittore, l’AMSAP ha fatto fare la prima uscita ufficiale, dopo un primo restauro generale, al mezzo di sua proprietà, cioè, quello utilizzato dal Corpo dei Pompieri della Pettinatura Italiana. Si tratta di un Fiat 15 TER del 1915 che, dopo un passato che ipotizziamo militare, fu attrezzato a mezzo antincendio e acquistato nel 1927 dalla Pettinatura Italiana. Porta ancora la targa originale, VC 34, ed è in ottime condizioni di meccanica e carrozzeria. Una sua fotografia, con i Pompieri in alta uniforme, è riprodotta nel volume ed è la stessa che abbiamo in Sede. Per completarlo siamo alla ricerca di un paio di scale a pioli in legno del tipo di quelle utilizzate da Enel o Sip. Se qualcuno dei soci potesse farcele trovare, il restauro sarebbe completo e l’aspetto finale decisamente più allettante.
Nel corso della presentazione della mostra ha preso la parola anche il nostro Presidente, Claudio Milan che ha illustrato ai presenti, tutti troppo giovani per ricordare il mezzo durante l’utilizzo negli anni 20 e 30, le proprietà e le funzioni dello stesso.
La manifestazione ha avuto un grosso successo di partecipazione ed il nostro mezzo è stato una grossa fonte di richiamo di appassionati e curiosi..

Guido Gili

Questo slideshow richiede JavaScript.



Annunci