Raduno al Castello Visconti di San Vito e Museo Volandia a Somma Lombardo – 14 aprile 2019

Domenica 14 aprile si è svolta la prima uscita annuale dell’A.M.S.A.P.

Nonostante le non buone condizioni climatiche, hanno aderito alla manifestazione 21 equipaggi che, in gran parte, si sono ritrovati a Biella, presso l’ex Mercatone 1, mentre, altri si sono aggregati lungo il percorso d’avvicinamento. Al momento dell’iscrizione ci è stato fornito un dettagliato Road Book che ha facilitato a tutti il trasferimento.

Attraverso Ghislarengo, Carpinano, Momo siamo arrivati a Somma Lombardo, prima tappa della gita. Qui, sistemate le auto in un’area riservata, siamo saliti al Castello appartenuto alla famiglia Visconti e, divisi in due gruppi, siamo stati accompagnati nella visita dei locali interni. Essi risultano ancora interamente arredati con i mobili originali e, in alcuni locali, sono state radunate le raccolte artistiche appartenute alla famiglia, oramai, estinta.

All’uscita abbiamo avuto un breve momento per attraversare un’area ricca di banchetti di artigianato locale, dopo di che, abbiamo raggiunto le auto con cui ci siamo trasferiti a Volandia, distante pochi chilometri.

Anche qui le auto sono state sistemate in un’area interna al complesso che sorge a ridosso dell’area della aeroporto di Malpensa.

Ci siamo recati nella zona ristorazione, ci siamo sistemati in una serie di tavoli che ci erano stati riservati e abbiamo degustato un piacevole pranzo a self service.

Terminato il pranzo, anche qui ci siamo divisi in due gruppi ed abbiamo iniziato la visita ai locali in cui è raccolta la collezione aeronautica che va dai primi mezzi pionieristici che hanno permesso all’uomo di sollevarsi da terra fino ai jet a reazione.

L’iter nei capannoni espositivi si è concluso con la visita di quelli che custodiscono la collezione di autovetture della Carrozzeria Bertone. Le vetture sono quelle che componevano la collezione della ditta stessa e che sono state acquistate in blocco dall’A.S.I. nel corso di un’asta successiva alla chiusura dello stabilimento. Questa raccolta di vetture è stata provvisoriamente sistemata in questi locali in attesa dell’esito di una ricerca di sistemazione che l’A.S.I. sta cercando nel torinese. Oltre ad essere esposte vetture che sono entrate nel circuito commerciale quali, per citarne qualcuna, l’A.R. Giulietta Sprint, l’Alfa Romeo 2600 Coupè, la A.R. Montreal, la Lancia Stratos, le Fiat 850 Spider e la Lamborghini Miura, sono presenti molte vetture che sono rimaste a livello di prototipi e che sono servite come base di studio per modelli, poi, passati alla produzione.

La giornata si è conclusa con il rientro libero a Biella e ci siamo lasciati con un arrivederci al prossimo incontro.

Guido Gili

Questo slideshow richiede JavaScript.